7 mm Remington Magnum - Appunti di Ricarica


Pier Paolo Cattaruzza
33170 Pordenone  (Italy)



Informazioni di base per la ricarica delle cartucce metalliche
Appunti di Ricarica

Sito aggiornato al
25 Giugno 2019



Vai ai contenuti

Menu principale:

Calibri
         
7 Remington Magnum

La cartuccia calibro 7 Remington Magnum fu commercializzato per la prima volta dalla Remington Arms nel 1962, in realtà non è altro che il risultato di uno studio durato anni, sullo sviluppo di munizioni in 7 mm. Per comprendere meglio la nascita di questo calibro dobbiamo risalire al primo 7 mm e quindi menzionare il 7X57 Mauser.  Le potenzialità di una munizione in 7 millimetri furono presto evidenti ai progettisti in tutto il mondo. Questa nuova cartuccia (7X57 Mauser) era in grado di produrre una traiettoria più tesa rispetto alla maggior parte della sua concorrenza, era influenzata poco dal vento e potenzialmente aveva prestazioni terminali superiori alla media, conservando un’ottima energia residua anche sulle lunghe distanze. In seguito a queste scoperte, molti progettisti hanno iniziato a sperimentare munizionamento in 7 mm.

Uno dei primi progetti di munizioni in 7 mm ad alta potenza è stato il 280 Ross, progettato da FW Jones per l'azienda Canadese Ross del Quebec, nel 1906. Questa cartuccia oggi scomparsa potrebbe richiamare il 7 mm R.U.M. anche, gli Inglesi erano molto interessati nel progettare munizioni in 7mm. Holland & Holland introdusse il 275 H & H Magnum nel 1912, in conformità a una versione ridotta di solo 2,5 " del loro .375 H & H.  I militari britannici provarono a perseguire questo progetto con la creazione del 276 Enfield, una cartuccia prototipo del fucile P14. Purtroppo la guerra fermò ogni successiva sperimentazione. Queste prime cartucce, la 280 Ross, 275 H & H e 276 Enfield generalmente raggiungevano le 2900fps con palle da 140 grs. Velocità superiori non erano ancora del tutto ottenibili a causa dei limiti del design e delle polveri presenti in quegli anni.  Altro problema grave, che affliggeva le canne delle armi camerate per quei calibri, era l' erosione molto marcata dopo un uso intensivo.  I primi 7 mm veramente “potenti” furono il 7x61 Sharp & Hart e il 7mm Weatherby Magnum, entrambe le invenzioni presero vita negli Stati Uniti, introdotte nei primi anni 1950.

Il vero successo di queste munizioni arrivò con la polvere a lenta combustione che consentì enormi aumenti di velocità. Tuttavia, anche se la 7x61 S&H e il 7mm Weatherby erano ottime cartucce, trovarono inizialmente una scarsa diffusione nel grande pubblico per via dei prezzi elevati sia delle munizioni sia delle armi che li ospitavano e conseguente offerta limitata.

Un'altra munizione "Wildcat" sembra abbia influito sullo sviluppo del 7 Remington Magnum, la 7mm Mashburn Super Magnum. Sempre partendo dal 300 H&H o .375 H & H restrinsero il colletto fino a 7 millimetri, simile a quel 7x61 S&H e 7 Weatherby Magnum, però invece di essere ridotto di 2,5 ", il 7 Mashburn fu allungato di 2.620 " con conseguente notevole aumento della capacità di polvere.

Il Mashburn era  in grado di far volare un proiettile da 160 grs. a 3200fps e per la caccia di medio-lungo raggio in quegli anni, si dimostrò micidiale. In quel periodo presero vita molti altri progetti, tra cui merita di essere menzionato il 280 Remington Magnum (1957.)

Come anticipato, solo nel 1962, dopo molti esperimenti al ranch di Bowman, Remington ha ufficialmente sancito la nascita del 7mm Remington Magnum. In questo momento è ancora una delle cartucce più popolari, da anni detiene il primato di cartuccia più venduta negli Stati Uniti e Canada.  E 'stato utilizzato anche dai militari degli Stati Uniti come cartuccia da cecchino per operazioni speciali, ma ora è stato sostituito dal 338 Lapua e .50BMG.

Il 7 Remington Magnum è sicuramente una delle più efficaci e versatili cartucce da caccia oggi presenti nel mercato. Disponibile in tutto il mondo, non vi è produttore di munizioni che non la proponga in catalogo, o non vi è produttore di armi che non abbia in catalogo un'arma camerata per il 7 Remington Magnum. I detrattori non mancano mai e le principali lamentele sono circoscritte al suo design, molti lamentano un colletto troppo corto e il fatto che sia una munizione "cinturata ". Il colletto corto a volte può generare problemi per l'allineamento della palla ma un buon ricaricatore non si soffermerà sicuramente per questa inezia, mentre la "cintura" può causare problemi di alimentazione, ma un corretto inserimento delle cartucce nel caricatore dell'arma elimina questo fastidioso inconveniente. Oggi nelle munizioni da caccia detiene il primato di essere la Magnum più diffusa al mondo, come il 30-06 Springfiled rimane la cartuccia da caccia non Magnum più diffusa al mondo.

Con palle da 140grs.  vola a velocità comprese tra 3200 e 3300 fps, ed è in grado di abbattere un ungulato medio oltre i 400 mt, con punte fino a distanze stimate di 650 mt circa. Oltre tale distanza, con questo peso di palla, le prestazioni diventano irregolari e non sono in grado di assicurare abbattimenti immediati, causando spesso ampie ferite.

Caricato con palle da 150-154 grs, le velocità oscillano tra i 3100 e 3200 fps, la 7 R.M. è letale su una vasta gamma di selvatici, con distanze riportate da certa letteratura, a volte superiore i 900 mt.  Questo peso è molto più versatile rispetto alle 140 gr. ma è ancora piuttosto limitato su ungulati di stazza veramente importante e potrebbe causare inutili ferimenti se mal piazzata.

Con palle da 160-180 grs sono registrati abbattimenti puliti anche a distanze superiori ai 1000 mt, producendo uccisioni veloci e istantanee anche a queste distanza. Ricordiamo che a parità di peso, però una palla da .30 è molto più letale in quanto produrrà ferite più ampie e garantirà un migliore attraversamento dei tessuti. Con proiettili compresi in questo range, si segnalano abbattimenti di selvatici dal peso superiore ai 300 Kg. Naturalmente considerando la mole, il colpo deve essere piazzato in maniera più precisa possibile.

Tengo subito a porre l’accento che a mio modesto parere, quando parliamo di certe distanze, oltre i 400 mt, non parliamo più di caccia, ma di cecchinaggio. In Europa centrale vi assicuro che sarete mal visti e vi sentirete parecchie imprecazioni se l'accompagnatore si accorge che tentate un tiro non etico. Non voglio giudicare chi, ben allenato, con un' adeguata ottica e un ottimo appoggio, tira a distanze limite, quindi oltre i 600 - 800 mt, ma reputo un grande imbecille chi tenta questo tiro dopo aver acquistato l'arma, forse aver sparato 2 colpi a 100 mt poi si recano a caccia con la pretesa di eseguire un abbattimento a oltre 500 mt con un’ottica da 6 o 8 ingrandimenti.  

Essendo una munizione molto versatile, potrà essere ricaricata con qualsiasi palla reperibile in 7 mm. Naturalmente la conformazione dovrà tener conto del selvatico che intenderemo cacciare, delle distanze, la presenza di "sporco", arbusti, fitti boschi ecc. Le combinazioni sono pressoché infinite, ognuno dovrà sperimentare la munizione più idonea alla propria arma. Per le poveri ci indirizzeremo verso i prodotti dalla Norma, IMR, Vihitavuori, Hodgdon, Winchester, per citare le più reperibili in Italia. Con pesi medio-pesanti, i più utilizzati a caccia, si sono dimostrate ottime le polveri IMR 4350, IMR 4831, IMR 7828, N 160, N 560, N 165, H-1000, Norma 204, MRP, MRP-2.  Vale sempre la regola che ricaricando con proiettili leggeri si utilizzerà una polvere che brucia velocemente, mentre più pesante è la palla, più la polvere deve bruciare lentamente.

Chi desidera acquistare munizioni commerciali non avrà altro che l'imbarazzo della scelta.  Mi raccomando, non acquistate palle ultra leggere perché costano poco, e l'armiere deve svenderle. Se sbagliate peso e tipologia di palla, il 7 Remington Magnum non perdona. Avrete effetti devastanti!

Un confronto tra i 7 mm oggi  più utilizzati negli U.S.A :

        

 

  1. 7 Remington Ultra Magnum
  2. 7 Remington Magnum
  3. 7 WSM
  4. 7 - 08 Remington
  5. 7 mm - 30 RG  "Wildcat"








  1         2         3        4        5

Peso medio Palle = da 100 a 175 grs.
Diametro massimo proiettile = 7,23 mm - 284"
Inneschi = Large Rifle Magnum

Lunghezza max del bossolo = 63,50 mmLunghezza max della cartuccia assemblata (O.A.L) = 83,57
Lunghezza del bossolo
consigliata per ricarica  = 63,30 mm
Angolo di spalla =  25°
Lunghezza del bossolo sopra la spalla = 56,62 mm
Lunghezza del bossolo sotto la spalla = 51,82 mm

Diametro del colletto = 8,00 mm Diametro alla base della spalla = 12,47 mm
Diametro del fondello = 13,51 mmDiametro alla base del corpo = 13,03 mm
RCBS
Reference Chart
DIE Group = A
Shell Holder = 4 / 26
Lube Die = 4#Rotary Case Trimmer Pilot Caliber = 28
Rifle Recoil Table
( vedi pagina dedicata )
Bullet Weight=160 grRecoil Energy = 21.50Recoil Velocity= 12.80
Recoil Factor = 275,20


Passo di rigatura commerciale per le armi camerate in questo calibro
1 giro in 9"
Le armi camerate per questo calibro solitamente utilizzano una Lunghezza delle canne ( Standard medio commerciale )
da 580 - 620 mm ( 22,83" - 24,40" )
!! ATTENZIONE !! Ricariche personali dell'autore, leggere attentamente tutte le note

Note: Le armi utilizzate nei test sono generalmente di serie; alcune di esse però, sono state migliorate negli scatti, altre possono aver subito interventi anche massicci come bedding, sostituzione gruppo scatto, lappatura, aggiunta di freni, ecc. Le armi durante le prove sono state poste su Shooting Rest dotato di appoggio anteriore e posteriore. Le rosate pubblicate indicano la dispersione massima dei fori, misurata da centro a centro tra i colpi più distanti, compreso di eventuale “flyers”(colpo anomalo) su cinque cartucce sparate per ogni “barilotto”. Rappresentano il miglior “cartello” realizzato e spesso sono il risultato di più sessioni di tiro, quindi è impensabile credere di replicare i dati riportati che rimangono sempre puramente indicativi. Potreste ottenere prestazioni nettamente migliori con le vostre armi, come peggiori; i risultati rimangono influenzabili da molteplici fattori, compresi quelli climatici come temperatura, vento, luce, presenti nel giorno della prova.
TEST ESEGUITI CON :
MARCAModelloLunghezza CannaPasso Rigatura
Ottica
Ingrandimenti
Reloading DIES Arma Utilizzata
WEATHERBYMARK V620 mm - 24,40"1:9" Zeiss2.5 - 12 X 56HORNADYA
Anche se le ricariche presenti in questo sito web, sono state rigorosamente testate prima di essere pubblicate, potrebbero presentare errori involontari di trascrizione. I dati, possono essere in alcuni casi influenzati dalla combinazione dei vari elementi, attrezzature e metodi utilizzati nella ricarica. La variazione di lunghezza totale della munizione (O.A.L.), può alterare pressione e velocità. Gli inneschi indicati sono specifici e non sono intercambiabili. Poiché la vivacità degli inneschi e delle polveri può variare da lotto a lotto e possono essere modificate senza preavviso dai produttori, è indispensabile verificarne l'anno di produzione, stato di conservazione e consultare i manuali ufficiali relativi ai materiali in vostro possesso, pena il generarsi di situazioni indesiderate e pericolose. Non pensate minimamente di replicare i risultati. Non utilizzare mai le ricariche qui pubblicate, prima di un’adeguata comparazione con quelle divulgate ufficialmente dalle case produttrici di polvere, munizioni o materiale per ricarica.

Alcuni test sono datati, quindi compiuti con polvere non più commercializzata o importata. Possono essere stati realizzati, utilizzando sia dosi minime-intermedie-massime di polvere, rispetto ai dati ufficiali dichiarati dai costruttori e alcune ricariche sono frutto di elaborazioni personali. Ci potranno essere inoltre, anche se sporadiche, ricariche eseguite e testate all'estero, grazie alla disponibilità di amici, con polveri mai o non più importate in Italia.

Le tabelle presenti nel sito, riportano dosi  ottimizzate solo ed esclusivamente  per le armi da fuoco che sono o sono state di  mia proprietà oppure di proprietà di amici concesse temporaneamente per le prove, perfettamente funzionanti e in ottimo stato di manutenzione e conservazione. Anche se testate largamente presso un  poligono di tiro o in ambito venatorio ,  possono essere eccessive o inadeguate in altre armi.

La divulgazione di queste ricariche non costituisce una sollecitazione per il loro utilizzo, né una raccomandazione. Quanto trascritto è da intendersi a titolo informativo, pertanto non costituisce consulenza professionale.

Il titolare del sito declina qualsiasi responsabilità per danni a persone o a cose eventualmente derivanti dall'utilizzo improprio delle informazioni riportate.
 
Polvere Sigla
Dose Grains

InnescoBossoloPeso Palla GrainsMarca PallaTipo Palla O.A.L.
Group Size mm
Arma
utiliz.
MT
IMR 483160,00
60,50
63,50
WLRM
WLRM
WLRM
Hornady
Hornady
Hornady
160
160
150
BARNES
BARNES
NOSLER
TRIPLE SHOCK
XLC
Ballistic Tip

13,13
9,07
10,10
A
A
A
100
100
100
NORMA 20466,00
67,00
67,50
RWS 5333
RWS 5333
RWS 5333
Hirtenberger
Hirtenberger
NORMA
140
140
145
SIERRA
SIERRA
SPEER
SPT Pro-Hunter
SBT GameKing
SPSP
82,80
83,00

24,01
17,20
20,00
A
A
A
100
100
100
NORMAMRP65,00
66,00
67,00
RWS 5333
RWS 5333
WLRM
RWS
RWS
Hirtenberger
150
150
150
NOSLER
SIERRA
NOSLER
Partition
SBT Gameking
Partition
83,50

83,50
29,45
28,40
26,33
A
A
A
200
200
200
VIHTAVUORI
N 16061,00
61,00
63,50
63,50
65,00
65,00
65,00
66,00
67,00
72,00
72,00
73,50
77,00
WLRM
WLRM
WLRM
WLRM
WLRM
CCI 250
CCI 250
CCI 250
CCI 250
WLRM
CCI 250
Federal 215
Federal 215
Hornady
RWS
Hornady
Hornady
Hornady
Hornady
Hornady
RWS
Hornady
Hornady
Hornady
Hornady
Hornady
156
162
139
140
139
139
150
139
139
120
120
120
140
NORMA
RWS
HORNADY
NOSLER
HORNADY
RWS
SIERRA
RWS
HORNADY
NOSLER
NOSLER
NOSLER
NOSLER
ORYX
KS
Spitzer INTERLOCK
Spitzer Balistic Tip
SP INTERLOCK
TM
Spitzer
TM
SP INTERLOCK
Spitzer Ballistic Tip
Spitzer Ballistic Tip
Spitzer Ballistic Tip
ACCUBOND
83,04
81,55






84,10
84,10
83,27
84,10
85,75
43,00
20,00
16,71
11,32
14,56
20,22
20,04
25,03
15,98
19,03
25,10
16,04
20,08
A
A

A
A
A

A
A
A
A
A
A
200
100
100
100
100
100
100
100
100
100
100
100
100
VIHTAVUORI
N 56066,50
64,00
65,00
65,00
66,00
Federal 215
CCI 250
Federal 215
Federal 215
RWS 5333
Hornady
RWS
NORMA
NORMA
Hirtenberger
140
150
150
150
156
NOSLER
Nosler-Winch
Nosler-Winch
NOSLER
NORMA
Spitzer Balistic Tip
CT Ballistic Silvet T.
CT Ballistic Silver T.
Partition
ORYX
83,50


83,50
83,50
18,28
10,11
9,88
21,66
19,09
A
A
A
A

100
100
100
100
100
Note: Potrebbe essere omessa l'indicazione dell’O.A.L. (overall length) nel caso le munizioni assemblate siano con free bore zero o prossimo allo zero perché ognuno dovrebbe sperimentare la lunghezza ideale per la propria arma. È omesso l’O.A.L anche nelle ricariche con palle provviste di "solco". Nel caso la rosata sia superiore di molto rispetto ai canonici e pur sempre indicativi 35,00 mm di diametro a 100 MT, potrebbe essere omessa, poiché personalmente non la reputo interessante per uso venatorio, così come rosate a 200 MT considerevolmente superiori ai  55,00 mm di diametro.  In alcuni test sono stati omessi nella relativa colonna, i riferimenti alle armi utilizzate; perché non di proprietà, oppure sono state concesse in prova per un periodo non sufficiente a testarne la piena validità del connubio arma-ricarica. Le rosate delle armi non menzionate, seppur ritenute buone, possano non rappresentare il miglior risultato raggiungibile per quella combinazione. Sono riportate sempre e solo a titolo indicativo, come puro valore di confronto con gli altri risultati.
Torna ai contenuti | Torna al menu